Conto deposito vincolato migliore del 2017: classifica dei tassi più vantaggiosi

Come scegliere fra i migliori conti deposito vincolati del 2013, 2014, 2015 o 2016? Quali gli aspetti da valutare in fase di scelta preventiva?

Il maggior tasso di interesse applicato sui conti deposito vincolati, spinge i clienti delle banche a optare prevalentemente per questi, ma a volte la scelta si presenta sbagliata.

Quindi prima di optare per un vincolo di una durata più lunga, oppure prima di aprire il conto presso una banca anziché un’altra, bisogna considerare alcuni aspetti ‘preliminari’ e cioè:

  • il livello di “salute della banca” (ovvero se si tratta di una banca ad esempio commissariata, o in difficoltà economiche);
  • la possibilità di mantenere il vincolo per tutta la durata;
  • i costi applicati dalla banca;
  • le caratteristiche necessarie per poter usufruire dell’offerta (soprattutto se si tratta di un tasso promozionale).


Febbraio 2017

Banca Conto
Tasso max
Vincolo
Interessi
Ing Direct Conto Arancio 2,00% 6 mesi posticipati
Widiba Conto Deposito Widiba 1,50% 24 mesi posticipati
Unipol SaveUp Unipol 1,50% 36 mesi posticipati
IwBank IwPower 1,00% 6 mesi (IWPower 3+3 Febbraio 2017) posticipati
CheBanca! Conto Deposito CheBanca 0,90% 12 mesi anticipati
WeBank Conto deposito Webank 0,70% 18 mesi posticipati
Fineco Cash Park Fineco 0,03%* 12 mesi posticipati

*Tasso riferito a Cash Park Investing

Tassi molto elevati ma banche a rischio: quando conviene?

Uno dei tassi di interesse più elevati proposti in questo momento è quello del Deposito Sicuro di Banca Marche, che fa parte delle banche commissariate. Bisogna rinunciare agli elevati rendimenti in nome della sicurezza? Non necessariamente, dato che si può mediare la situazione premunendosi di non versare somme troppo elevate, e comunque non superiori ai 100 mila euro (quanto garantito dal FITD).

Tassi promozionali e nuova liquidità: attenzione alle condizioni

Di frequente vengono reclamizzati investimenti in conti deposito con tassi d’interesse molto elevati: attenzione però, perché non sempre sono accessibili a tutta la clientela.

Spesso infatti i tassi promozionali sono rivolti esclusivamente alla nuova clientela o nuova liquidità.
Un esempio può essere quello proposto da Ing Direct per Conto Arancio: offre l’ 1,00% per coloro che vincolano nuova liquidità per 12 mesi. Al termine di tale periodo comunque sarà garantita la possibilità di ottenere rendimenti vantaggiosi per le somme vincolate, ma a condizioni differenti.

Altro deposito che offre un tasso promozionale davvero interessante è WeBank: Chi apre un conto deposito We Bank otterrà una remunerazione a 18 mesi pari all’ 1,15%.
Questo rendimento si attesta come uno dei più remunerativi del momento.

Per approndire l’argomento ti consiglio di leggere con attenzione “Conto deposito: dopo la promozione? E se ritiro una parte?

Interessi anticipati o posticipati: la libertà di poter scegliere

Se si vuole usufruire della possibilità di poter scegliere in base alle esigenze non solo sulle modalità di liquidazione degli interessi (tra liquidazione anticipata e posticipata), ma anche su una maggiore personalizzazione dei vincoli, allora è Banca Ifis, che con il suo conto Rendimax, propone le offerte più interessanti. I vincoli possono essere scelti tra: 30 giorni, 60, 90, 180, 270, 365, 540 e 730 giorni.

Tra gli istituti che propongono tassi anticipati sopra la media di mercato merita attenzione CheBanca!, un istituto solido che fa parte del Gruppo Mediobanca.

Consigli, approfondimenti ed opinioni
Interessi conti deposito vincolati: tassi reali a confronto
Conti deposito vincolati: i migliori a 6, 12 e 24 mesi
Investire in conto deposito a breve o lungo termine
Investire oggi: i migliori tassi breve termine

Ultimo aggiornamento: 19 giugno, 2017

Pubblicato da

Un Commento su “Migliori conti deposito vincolati a confronto: quale preferire?”

  1. andrea ha detto:

    youbank con credito bergamasco?

Lascia un Commento